IL CRONISTA BUONO

di | 28/05/2021

74 ANNI FA NASCEVA WALTER TOBAGI

Walter Tobagi: Figura simbolo di giornalista scomodo e vittima della cieca violenza degli anni di piombo, fu impegnato in prima persona a denunciare la barbarie del terrorismo. Nato a San Brizio (frazione di Spoleto), nel perugino, si avvicinò al giornalismo collaborando come redattore de La zanzara, storico giornale del Liceo Parini di Milano e fucina di grandi giornalisti. Specializzatosi sui temi sociali e sull’indagine sul campo con “L’Avanti” e “Avvenire”, nel 1972 passò al Corriere della Sera.

Durante l’esperienza al quotidiano di “via Solferino” e da presi-dente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, studiò da vicino il terrorismo brigatista, ponendo l’accento sulla galassia di movimenti e contesti sociali che lo fiancheggiavano. Un impegno perseverante che pagò con la vita, la mattina del 28 maggio 1980, quando venne trucidato da un commando di sei terroristi, appartenenti alla Brigata XXVIII marzo, gruppo armato di estrema sinistra.