ARCELOR MITTAL

di | 16/04/2021

NEAR MISS ACCIAIERIA 2 . PESANTE BASAMENTO PRECIPITA DA 10 METRI DI ALTEZZZA

Nella prima mattina di ieri, all’interno dell’acciaieria n. 2 (TRS2 H-ALT) è precipitato un pezzo di carpenteria meccanica denominato “trasporta lance” .

Il pesante basamento, che serve a contenere la lancia di soffiaggio dell’ossigeno all’interno del convertitore affinché la carica del forno subisca il giusto condizionamento tramite insufflaggio di ossigeno, per ragioni ancora da accertare è precipitato da un’altezza prossima ai metri 10.

Anche questa volta, si è rischiato che dal near miss (quasi infortunio), si determinasse conseguenza molto più seria, visto che in prossimità del punto di caduta, vi era perso- nale di una ditta di appalto.

Le RR.LL.SS. Presenti sul posto hanno stigmatizzato il grave accaduto con una nota all’azienda attraverso la quale acquisite tutti i dettagli utili a ricostruire la circostanza che ha determinato il ner miss, nonché la regolarità di tutte le manovre eseguite, le autorizzazioni di accesso impianto e la piena rispondenza delle attrezzatura e delle apparecchiature alle vigenti normative di legge.

Questo ennesimo accadimento dirompe in un momento di fortissima tensione e malessere interna ed esterna allo stabilimento, per il quale ribadiamo, è necessario da parte dello Stato, in qualità di nuovo soggetto industriale, l’immediata presa di coscienza di quali siano le condizioni reali della fabbrica e che come UILM da tempo denunciamo anche agli Organi competenti esterni.

Una situazione insostenibile, quasi un’abitudine, da sradicare alla radice, qualunque sia l’origine della stessa, partendo anche dal consolidare in pianta stabile e per tutto il tempo necessario, la presenza severa e costante all’interno dello stabilimento di una postazione fissa dell’Organo di controllo esterno. Peraltro, così come fatto in passato con il presidio dell’ INAIL, un tempo funzionale.