UILM PARI OPPORTUNITA’

di | 25/12/2020

IL SOSTEGNO A TUTTI I LAVORATORI AL CENTRO DI OGNI CONFRONTO

Quello che si sta per concludere risulta essere uno degli anni più complicati nella storia dei metalmeccanici degli ultimi 20 anni, soprattutto nel nostro territorio già martoriato e penalizzato in termini occupazionali. Abbiamo affrontato innumerevoli vertenze e cercato di tutelare ogni singolo lavoratore e lavoratrice, spesso reinventandoci e facendoci promotori di nuove soluzioni. Tuttavia molti lavoratori subiscono l’ingiustizia di una mancata retribuzione nei termini contrattuali e che li vede fortemente in affanno nella gestione degli impegni finanziari quotidiani, pur avendo svolto in maniera eccellente il loro dovere nelle fabbriche ogni giorno e senza sosta.

LA UILM SI UNISCE ALLE DIFFICOLTA’ DI QUESTI LAVORATORI E LAVORATRICI E CONDANNA OGNI TIPO DI DISCRIMINAZIONE.

Anche il Coordinamento delle Pari Opportunità chiede a gran voce che vengano rispettati gli accordi contrattuali, compreso quello della scadenza erogazione stipendi, ricordando che dietro ogni uomo e donna ci sono famiglie intere da sostenere, minori compresi. Abbiamo subìto abbastanza ed è arrivato il momento di risollevarci. Restituiamo dignità ai nostri Lavoratori e Lavoratrici e alla nostra intera Comunità, senza discriminazione alcuna e, senza distinzioni fra Lavoratori, siano essi sociali, di Ilva in Amministrazione Straordinaria, della filiera dell’indotto e dell’appalto di aziende del Territorio. Inoltre si auspica di arrivare, quanto prima, alla regolarizzazione di tutti quei lavoratori ancora precari ed a chi viene perfino negato il sacrosanto diritto alla famiglia e alla genitorialità.

BASTA INCERTEZZA PER IL FUTURO!