VERTICE UE SUL CLIMA

di | 11/12/2020

SI CONFERMA CHE L’EUROPA E’ SULLA STRADA GIUSTA

Durante il vertice UE dei Capi di Stato e di Governo sul clima, tenutosi ieri a Bruxelles, è stato raggiunto un fondamentale accordo che consente all’Europa di attestarsi come leader nella lotta al cambiamento climatico. Il Presidente del Consiglio UE, Charles Michel, ha infatti annunciato l’intenzione di ridurre le emissioni di gas serra nel continente europeo almeno del 55% entro il 2030.

Questo fondamentale e ambizioso obiettivo è senza dubbio alla nostra portata; e ormai il percorso per raggiungerlo nei tempi prestabiliti è decisamente avviato. Ma bisogna agire con efficacia e rapidità, in quanto manca appena un decennio alla data fissata.
Tale importante dichiarazione d’intenti consolida le dichiarazioni rilasciate qualche mese fa dalla Presidente della Commissione UE, Von der Leyen, e arriva in un anno in cui il nostro Paese è stato sanzionato in sede europea proprio per il reiterato superamento dei livelli di PM10 nel decennio 2008 – 2017.

Per centrare i target della sfida climatica sarà cruciale veicolare in maniera corretta almeno il 37% degli importi del programma Next Generation EU che, ricordiamo, sono destinati proprio agli obiettivi ambientali. È necessario realizzare un coordinamento nazionale sui procedimenti di decarbonizzazione e di trasformazione dei processi produttivi che veda la fattiva collaborazione tra Governo, Istituzioni e Organizzazioni Sindacali. La strada per un’Italia e un’Europa più green e sostenibili è aperta.

Spetta a noi continuare a seguirla senza pericolose deviazioni!