ILVA IN AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA

di | 28/08/2020

FIM -FIOM -UILM DENUNCIANO ALL’INPS LA MANCATA CORRESPONSIONE DEL TRATTA-MENTO INTEGRATIVO IN SOSTITUZIONE DEL BONUS RENZI

Pubblichiamo integralmente la nota di Giovedì scor-so indirizzata alla Direzione generale dell’ INPS di Taranto per la mancata corresponsione del trattamento integrativo di cui alla legge del 4.4.2020.

“Con la presente le scriventi organizzazioni sindacali, chiedono un chiarimento rispetto alla mancata eroga-zione nel mese di luglio 2020 del trattamento integrativo del reddito ai lavoratori di Ilva in amministrazione straordinaria, e che di fatto abroga quanto previsto dalla riduzione D.L. 24.04.2014 n.66 (bonus Renzi). Tanto premesso, confidiamo nel prosieguo da parte dell’ente di tutte le attenzioni previste in favore del bacino di lavoratori in causa, che, come noto fondano il sostentamento salariale anche e soprattutto grazie a queste imprescindibili benefici fiscali. Voglia codesta spettabile Sede, in prosieguo alla responsabilità per questi lavoratori, valutare ogni possibile iniziativa per rendere immediatamente esigibile la misura fiscale e, contestualmente, prevedere, ove la legge lo consenta, la corresponsione anche del rateo del mese trascorso. Certi di un celere, cortese riscontro alla presente, restiamo in attesa di Vs. giusta a riguardo, rappresentandoVi da subito piena disponibilità ad un tavolo di chiarimento ad hoc.

Con nota giunta a mezzo PEC del 28.8.2020, la Direzione di INPS ha convocato le OO.SS. per giorno 2 settembre 2020 alle ore 11 presso la sede di Taranto. Sarà questa occasione per svolgere tutti approfondimenti sul tema da noi denunciato.