CCNL METALMECCANICI

di | 26/06/2020

PRIMO INCONTRO DOPO CIRCA 4 MESI DALLA PANDEMIA E CONFINAMENTO

Dopo quattro mesi dallo scoppio della pandemia e del confinamento, mercoledì scorso è ripreso il confronto sul rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici, presso la sede del Cnel dove il 5 novembre scorso presentammo la piattaforma unitaria. Presenti Segretari Generali di Uilm, Fim e Fiom, il direttore e Presidente di Federmeccanica, Stefano Franchi e Alberto Dal Poz, il direttore e Presidente di Assistal, Antonio Pozzoli e Angelo Carlino.

In questi mesi di emergenza sanitaria si sono realizzate diverse riunioni con Federmeccanica esclusivamente sui temi riguardanti i Protocolli di sicurezza. Proprio la scorsa settimana abbiamo condiviso un documento sull’osservatorio paritetico nazionale sull’industria metalmeccanica e dell’installazione di impianti, riguardo le linee guida per l’agibilità sindacale durante l’emergenza sanitaria determinata dal Covid-19.

L’incontro si è svolto in un clima di grande consapevolezza rispetto alla drammaticità che si è determinata nelle aziende negli ultimi quattro mesi. Le parti hanno ribadito l’importanza del ruolo del contratto nazionale e la volontà di arrivare al suo rinnovo. Prima della ripresa della trattativa in sede plenaria è stato deciso di organizzare un nuovo incontro tra i vertici, per il prossimo 8 luglio presso la sede del Cnel, propedeutico alla ripresa del confronto.