LEONARDO SPA

di | 08/05/2020

IL DIRITTO AL VOTO NON PUO’ ESSERE LIMITATO…IL VOTO E’ DI TUTTI!

Nella giornata di ieri si è riunita la Commissione Elettorale nominata dalle Segreterie UILM e FIM-FIOM-FISMIC per riprendere i lavori in vista del rinnovo della RSU di Leonardo Grottaglie. Lavori sospesi in precedenza a causa dell’emergenza Covid19.

La UILM che, sin da quando aprì le procedure di rinnovo in data 02 gennaio 2020, ha da sempre espresso la necessità di votare, ritiene che si debba naturalmente procedere (quanto prima essendo scaduto il mandato già dal mese scorso) garantendo però a tutti la possibilità di esprimere la preferenza, così come previsto dalle normative vigenti, oltre che dalle regole basilari dell’agire sindacale.

Attualmente, a valle dei DPCM emanati in questi mesi, sono assenti forzatamente dallo stabilimento i lavoratori posti in quarantena cautelare ed i lavoratori immunodepressi, nel rispetto dei protocolli sanitari anti Covid19.

Lavorano invece, in postazione da remoto, in ottemperanza ai protocolli SINDACALI condivisi in sede nazionale, una buona parte di lavoratori impiegati che esercitano la loro attività in regime di SMARTWORKING.

La Commissione UILM ha quindi suggerito modalità di voto alternative (utilizzate in altri siti) per ovviare al problema data l’emergenza sanitaria in atto, oltre che eventuali azioni per non escludere nessuno (vedere verbale in allegato).

I rappresentanti di FIM-FIOM-FISMIC hanno invece proposto una data alla Direzione Aziendale senza aver preventivamente verificato che ci fossero le condizioni idonee a garantire a tutti i lavoratori lo stesso diritto al voto nel calendario suggerito.
Per la UILM la priorità resta contrastare ogni tipo di condotta discriminatoria che costituirebbe un grave precedente per cui eviteremmo volentieri fosse ricordato lo stabilimento di Grottaglie. Tutti devono avere la stessa possibilità.

I diritti delle persone non si calpestano, mai.

L’articolo 21 “Modalità delle votazioni” dell’Accordo per la costituzione delle Rappresentanze Sindacali Unitarie (RSU) firmato il 5 luglio 2017, definisce che “Il luogo, i giorni, e l’orario della votazione saranno stabiliti dalla Commissione elettorale, previo accordo con la Direzione aziendale, in modo tale da permettere a tutti gli aventi diritto l’esercizio di voto […] luogo, giorni ed orario di votazione dovranno essere portati a conoscenza di tutti i lavoratori, mediante comunicazione nelle bacheche […]”; Pertanto, non sono da ritenersi valide altre forme di informazione fatte dalle singole organizzazioni sindacali.

Informeremo molto presto tutti i lavoratori sugli sviluppi di questa vicenda.