ILVA IN AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA

di | 25/04/2020

PREVISTA PER GIORNO 29 APRILE UNA CONVOCAZIONE SUL TEMA ULTRATTIVITA’ CCNL

La società, in risposta alla comunicazione delle OO.SS. di FIM – FIOM – UILM del 18 aprile, ha risposto formalmente attraverso la nota ricevuta a mezzo mail di Mercoledì 22 aprile, attraverso la quale si convoca in modalità “audio chiamata”, (dovuta alle cautele anticontagio) un incontro sul tema per Mercoledì 29 aprile 2020 alle ore 11.30.

Come ricorderanno i molti lettori, la UILM ha fortemente sostenuto la necessità di scrivere all’azienda per quanto attiene la salvaguardia dei termini del CCNL di categoria volto a naturale scadenza, i cui riflessi, anche e soprattutto per l’emergenza da Covid-19, ha di fatto momentaneamente paralizzato diversi degli appuntamenti in agenda per proseguire il negoziato.

Nei fatti, attraverso il comunicato è nostra intenzione sollevare in maniera inequivocabile, la prosecuzione di tutte le tutele e tutti i benefici per i lavoratori contenuti nel contratto, tanto da spingerci a rivendicare il regime di “l’ultrattività”, tra cui anche il capitolo del Welfare (Art. 17 Sez. IV, titolo IV).

Nel contesto specifico, ricordiamo che nel contratto del 2016 fu previsto un benefit per i lavoratori così suddiviso: € 100 nel 2017, € 150 nel 2018 ed € 200 nel 2019; da qui la necessità dei mettere al riparo, soprattutto in un momento drammatico come questo che i lavoratori si trovano ad affrontare, la corresponsione dei “Buoni di spesa” anche per l’anno 2019 come da prassi e ragionevolezza.

Tutto ciò col fine di richiedere un incontro urgente all’azienda per l’attivazione del beneficio, per consentire anche e soprattutto a questo bacini di lavoratori di superare questa difficile fase scaturita dalla pandemia, che lo ricordiamo, si aggiunge ad un contesto già di per sé fortemente penalizzante.