INDOTTO E APPALTO ARCELOR MITTAL

di | 10/04/2020

SEMAT ENGINNERING SOSPENDE ATTIVITA’ – LA DENUCIA DELLA UILM

In relazione all’oggetto, a seguito della Vs. comunicazione verbale diretta ai lavoratori, attraverso la quale codesta spett. Società assumeva decisione di sospendere tutte le attività all’interno di ArcelorMittal, in data lO c.m., significhiamo quanto segue: Premesso che tale decisione ha prodotto notevole disagio e malessere tra i lavoratori, nessuna comunicazione di dettaglio è giunta alla scrivente O.S. circa forma e modalità della sospensione delle maestranze in forza.

Particolar riguardo si ponga sulla singolare condizione di aver dapprima disposto la paralisi totale delle attività di lavoro e, successivamente, senza criterio alcuno a giudizio della scrivente, aver fatto ricorso al lavoro straordinario per la durata di ore quattro, a copertura delle attività che avrebbero dovuto eseguire le maestranze del turno oggetto della sospensione lavorativa.

Tanto descritto, ci impone motivo di sollevarVi dall’utilizzo della forza lavoro al di fuori delle regole previste dal vigente CCNL e dagli accordi in essere (2.7.2019), per effetto dei quali non vi è criterio alcuno a giustificazione della sospensione di un turno di lavoro, per poi consentirne di riflesso il ricorso al lavoro straordinario per il turno che lo precede.

Quanto significato rappresenta una modalità del tutto arbitraria, che, ove eccezio- nalmente riproposta determinerà l’inevitabile riconsiderazione dei termini dell’accordo, non escludendo l’eventuale disdetta e la contestuale richiesta di intervento dell’ Autorità competente per l’accertamento delle condotte poste in essere a danno dell’Organizzazione e dei lavoratori .