AZIENDE DI APPALTO E TERRITORIO

di | 10/04/2020

LA UILM SCRIVE A CONFINDUSTRIA

Relativamente al problema delle mancate comunicazioni ai lavoratori di sospensione per CIG. Ecco il testo della comunicazione del 6 aprile u.s.:

“Vi comunichiamo di volere sollecitare le Vs associate che abbiano avviato procedure di cassaintegrazione ordinaria per emergenza Covid-19, con pagamento diretto da parte dell’INPS, a comunicare ai lavoratori la loro sospensione in maniera tempestiva e per iscritto, specificando data e durata.

Inoltre, laddove il lavoratore dovesse farne richiesta, le stesse aziende, come da convenzione in tema di anticipazione sociale in favore dei lavoratori destinatari dei trattamenti di integrazione al reddito di cui agli articoli da n.19 a n.22 del DL n.18/2020, sottoscritto il 30/03/2020 tra Governo, ABI e Parti Sociali, hanno l’obbligo di adempiere alla convalidazione degli allegati predisposti, al fine di consentire l’accelerazione delle pratiche dei richiedenti con le banche convenzionate.