EMERGENZA CORONAVIRUS, CGIL CISL UIL SONO CON VOI

di | 13/03/2020

È in vigore da ieri il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 marzo 2020 recante “Ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale“ pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 64 dell’11 marzo 2020.

Con il provvedimento in argomento, da ieri 12 marzo e sino al 25 marzo, devono restare chiuse tutte le attività commerciali con esclusione di alcune che, pur restando aperte, devono, comunque garantire la distanza di sicurezza interpersonale di un metro (alimentari, farmacie, edicole, tabacchi, poste, banche e servizi pubblici essenziali come i trasporti).

Diventa necessario ridurre al minimo ogni spostamento se non per questioni della massima necessità; lo spirito del provvedimento di legge serve a quello. Per ogni spostamento, anche a piedi è necessario portare con sé il modulo di autocertificazione (editabile). Insomma, STOP ad ogni assembramento di persone.

Continuano a essere diffuse in questo periodo, via social, media e sul web, notizie false o fakenews. Tali infondate notizie si presentano in alcuni casi graficamente con la stessa impaginazione di alcuni siti ufficiali che solitamente rinviano a un link, oppure attraverso messaggi “whats app” che generano vere e proprie catene tra i lettori, ingenerando in diversi di questi, ansia e sconforto.

A tal riguardo, messaggi o contenuti non verificati si possono segnalare alla Polizia postale tramite questo collegamento diretto.