SOTTOSCRITTO L’ACCORDO TRA REGIONE PUGLIA E PARTI SOCIALI PER LA PROSECUZIONE DEL TRATTAMENTO MOBILITA’ IN DEROGA ANNO 2020

di | 31/01/2020

Come annunciato nella scorsa edizione de “il Venerdì”, nella giornata di Giovedì 30 Gennaio 2020, si è svolto il Tavolo Tecnico, presso gli uffici dell’assessorato all’istruzione, alla formazione e al lavoro in Viale Luigi Corigliano, 1 in Bari.

Abbiamo sottoscritto questo importante accordo, attraverso il quale vengono stanziati €2,5 Mln per i lavoratori, a valere sulle risorse residue di cui ai Decreti Interministeriali n. 1 del 12.12.2016 e n. 12 del 5.4.2017. Come ben ricorderemo, il trattamento per la mobilità in deroga per i lavoratori beneficiari del trattamento di mobilità sia ordinaria che straordinaria, riguarda un bacino molto consistente di persone appartenenti all’area di crisi complessa dei comuni di Taranto, Crispiano, Massafra, Montemesola e Statte, e , per effetto della scadenza della precedente delibera, per molti di questi lavoratori si sarebbe avviata a breve il termine dei benefici salariali a sostegno del reddito. Era infatti necessario, come la UILM ha fatto, sollecitare gli Enti competenti e le struttu-re confederali per il raggiungimento nel più breve termine, della proroga dell’imprescindibile misura a sostegno del reddito di questi lavoratori i quali a brevissimo avrebbero di fatto visto svanire l’unica forma rimasta di sostentamento salariale, per via dei licenzia-menti avviati dalle varie aziende.

A seguito quindi della pubblicazione della delibera sul BURP – Bollettino Ufficiale Regione Puglia (probabilmente entro la prossima settimana), ogni lavoratore appartenente a questo bacino, dovrà dunque recarsi presso l’ufficio per l’impiego d’appartenenza, il giorno successivo alla scadenza del beneficio, o al massimo entro i 60 giorni dalla scadenza del precedente beneficio, pena la perdita del diritto.